Facebook non è un posto per ubriachi

Pare che il problema delle nuove generazioni digitalizzate e soprattutto portatrici sane di Social Network sia che la sera escono con gli amici, si fan le foto ubriachi e subito le caricano su Facebook. Con il bel risultato che la galleria dei loro scatti è zeppa di immagini in cui sono bellamente e chiaramente ciucchi ed in pose imbarazzanti. Non il massimo, contando che le bacheche, ormai, sono monitorate di continuo non solo da madri, padri, morosi/e in atto o un potenza, amici e parenti, ma anche e soprattutto dai possibili datori di lavoro.

Data l’impossibilità di evitare che uno posti quando è ubriaco, perché, essendo ubriaco, non si rende ben conto di cosa fa, la soluzione sarebbe scegliere quando si esce a far bisboccia con gli amici non solo un guidatore sobrio, ma anche un postatore sobrio: l’unico autorizzato ad interagire con i Social Network durante la serata.

Certo il problema sarà comunque convincerlo a non postare le foto imbarazzanti per ripicca nei confronti degli amici che non lo han lasciato bere.

9 Comments

  1. @ Simone non è che ti puniscono DOPO (avranno di meglio da fare che guardare la bacheca dei dipendenti), ma tu se devi assumere uno che fai, non acquisisci tutte le informazioni facilmente e lecitamente disponibili sui/sulle 3 candidati/e più promettenti?

    "Mi piace"

  2. Ormai Facebook è diventato una mania. Sapete come hanno scoperto gli autori dei danneggiamenti accaduti durante il corteo di Roma? Hanno pubblicato le foto su FB e hanno aspettato che si taggassero…:-)

    "Mi piace"

  3. Un’opzione è quella di inserire una domanda di controllo delle facoltà cognitive prima di poter postare. Il mio ragazzo ce l’ha nella mail. Dopo una certa ora (mi pare le 22) gmail gli chiede di procedere ad un conto di matematica non banalissimo. Ha credo 30 secondi di tempo. Se risponde correttamente è autorizzato (da se stesso) a inviare l’email.

    The Life After

    "Mi piace"

  4. chiunque non spenda due minuti della propria vita a impostare la propria bacheca come visibile solo agli amici o accetti amicizie a caso, secondo me le sgamate se le cerca.

    "Mi piace"

  5. @Laura

    A me pare di aver capito che era dipendente.

    Ad ogni modo, si dice spesso che uno per tirarsi fuori dalla dipendenza deve lavorare, qui (nella mentalità confindustriale,non nel blog), si acquisisce il contrario, solo per non aver problemi di sorta.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.