Tanto tanto tanto

paletta e secchielloLa biondona straborda per ogni dove: ha due labbra che sembrano quattro e due tette che sembrano sei. A contenere tutta quella roba, il bikini rosso non ce la fa, strippa; e pure il mollettone, nel tentativo di tener bloccata una valanga di ricci, sta dando gli ultimi.

Ma la biondona è inarrestabile, come una valanga, come ogni calamità naturale: e quindi parla, si sbraccia, s’agita, telefona, si volta e si rivolta sul lettino come San Lorenzo sulla graticola. Quando ha finalmente terminato di truccarsi, e spazzolarsi, e cospargersi di olio di cocco come una frittella, afferra con piglio militaresco uno dei nipotini, se lo porta al seno, lo brancica e comincia un inferno di coccole, nasi nasi e ghirighirighiri conditi da gridarelli e singulti a voce chioccia, cui il povero bimbo non riesce a sottrarsi nonostante gli sforzi e tentativi di fuga.

Bello il mio amooore, bello, bello, bello! E quanto vuoi bene alla mamma, dimmi, su!” intima.

Il bimbo la guarda, dopo aver fatto un inutile cenno richiedendo soccorso verso la genitrice, che però sta contrattando un pareo dal marocchino in transito.

Tanto tanto tanto.” dice infine.

E a papà, quanto vuoi bene al tuo papà, amore? Dì, a zia, quanto vuoi bene a papà?”

Tanto tanto tanto uguale” ripete il piccolo.

E alla tua zia, alla tua zia che ti adora, dimmi, amore, quanto bene mi vuoi, eh?” chiede perentoria, strizzandoselo sul petto.

Tanto tanto tanto uguale– cantilena il piccolo, stremato. Poi guarda in faccia la zia, e aggiunge, perfido – ma un po’ meno.”

La zia lo abbassa di colpo, delusa. Come se al seno d’improvviso si rendesse conto che non sta stringendo un nipote, ma una piccola serpe.

9 Comments

  1. “… uguale, ma un po’ meno!”
    Domani dichiarerà di essere stato frainteso, ne ha tutto il diritto. Presto capirà che è sempre un bene avere dalla propria parte una zia bionda e tettona.

    Mi piace

  2. Non intendevo…certo un rapporto incestuoso tra nipote e zia…ma il nipote crescerà…la zia sarà una delle prime donne su cui esercitare il proprio fascino…e disponendo di cotanta zia…non dovrebbe risultare particolarmente sgradevole…ovviamente il tutto nei limiti della decenza e gradevolezza…come sempre predico…ormai mi conosci..spero!

    Buon fine settimana
    a Te Galatea
    (sembra un Vocativo rivolto ad una Dea Romana)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.