Il senso di mia madre per la neve

neve

Fiocchi. Ovunque. Leggeri come talco, stamattina vengono giù dal cielo, sfarinandosi. I tetti candidi, le stradine impiastricciate di bianco sporco: parrebbe l’inquadratura di un film natalizio, solo che siamo a Spinola, e Babbo Natale con le renne dovrebbe fare lo slalom fra le gru che costruiscono case. Mia madre, un po’ intirizzita, guarda fuori dalla finestra.

Per fortuna non devi andare al lavoro, oggi.”

Già.”

Sta ferma e continua a guardare.

Non so che fare neanche io…”

Vai di là e guarda un po’ di tv.” suggerisco.

Ah, sì, ma si vede solo la Rai. Sono saltati tutti e tre i canali di Berlusconi.”

Si ferma, riflette, sorride: “Ora dirà che anche la neve è comunista.”

11 Comments

  1. Galatea, scusa, a proposito di scuola e lavoro, (che oggi a quanto pare ti sono dispensati dal frequentare !!!), che cosa pensi dell’incidente di Torino col soffitto che è venuto giù uccidendo uno studente?

    Mio ragionamento : per l’incidente alla Tyssen i dirigenti dell’azienda sono stati inquisiti per omicidio volontario ; non capisco allora perchè nel caso della scuola di Torino è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti, visto che i responsabili sarebbero a mio avviso da individuare del direttore del provveditorato agli studi locale ed eventualmente nel sindaco (Se quest’ultimo ha facoltà decsionali e di intervento economico nella manutenzione delle scuole)
    Vogliamo parlarne?

    Grazie e buona giornata.

    "Mi piace"

  2. @->Francesco: Per chiarire, non sono dispensata dal frequentare scuola o lavoro, il lunedì è il mio giorno libero, dato che lavoro il sabato (questo per chiarire eventuali battutacce sugli insegnanti che non fanno un caspita lasciate sul blog da fautori del ministro Brunetta…) 🙂
    Essendo un liceo, non dovrebbe essere responsabile il sindaco della manutenzione, dal momento che i sindaci hanno competenza sui lavori nelle scuole materne, elementari e medie, perchè gli edifici in genere sono in quel caso quasi sempre di proprietà comunale. Immagino che sia stato aperto fascicolo contro ignoti nell’attesa di accertare chi sia il proprietario dell’edificio (provincia, regione) e chi lo abbia avuto in gestione; quasi sicuramente indagato finirà il dirigente scolastico, che dovrà dimostrare di aver fatto fare gli accertamente statici sulla scuola e i periodici controlli (povero, non lo invidio), e il dirigente scolastico regionale, cioè il vecchio provveditore agli studi. Liquidarla come “fatalità” in mancanza di notizie sulla situazione statica della scuola e sullo stato dell’edificio mi pare, da parte delle autorità, per lo meno una colpevole leggerezza. Fatalità è se in classe cade per sbaglio al prof un fazzoletto per terra.

    "Mi piace"

  3. Il termine comunista (anche dal post del Bepi) sembra stia estendendo il suo ambito di applicazione.
    La natura spettrale del comunismo. Berlusconi farà la fine del personaggio de “Il sosia”, inseguendo un se stesso comunista.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.