Nuovo galateo ad uso del pubblico democraticamente corretto

Sono andata ad un concerto. Il cantante era stonato. L’orchestra era fuori tempo. Il direttore era chiaramente incapace persino di leggerlo, lo spartito. La musica era uno strazio inaudito e in sottofondo si sentiva un lieve fremito proveniente dal terreno, indice sicuro che il povero autore si stava rivoltando nella tomba.

Ma io ho applaudito convinta.

Non volevo passare per fascista.

11 Comments

  1. Il PD che alla propria “festa” invita Schifani è l’esplicita dichiarazione della volontà di voler perdere ancora le elezioni.
    Il nano potrà fare tutti i passi falsi che vuole, non ha avversari.

    E mi sono dovuto anche ascoltare Fassino che affermava:”Alla festa del PD facciamo esprimere anche chi la pensa diversamente.”

    Beh, certo.

    5 canali tv (faccio salvo solo rai3)
    2 aule parlamentari
    e non so quante testate giornalistiche

    In effetti sono pochini i mezzi dalla parte degli esponenti governativi.

    Ecco, magari Schifani lo mettiamo in loop su youdem, eh? Che ne dite?

    "Mi piace"

  2. io ricordo (scusa l’amarcord) che erano proprio i fascisti ad applaudire “convintamente”, ma forse mi è sfuggita l’ironia. porta pazienza, mi hanno appena servito una Robespierre e a me la “tagliata” non piace. ieri, mare stupendo come sai, era andata molto meglio: gamberoni da dio e frittura scongelata discreta; unica rottura i caccia militari che “provavano” la stronzata di oggi e il tipo di fronte a me che sorbiva il gelato mezzo milligrammo a cucchiaino.

    dopo i funerali, la calca dei vaporetti, l’asciugamanino ramingo, il concerto dei balordi, capisco che la tua è stata un’estate tutto sommato senza grate emozioni. come il mio pranzo di oggi, pardon: il meni la chiama colazione!

    per fortuna di noi proletari c’è il prosecco ……..

    "Mi piace"

  3. Il problema è che qui la gente fischia prima ancora che sia iniziato il concerto per impedire al cantante di cantare e all’orchestra di suonare…

    "Mi piace"

  4. Democrazia non significa che tutti hanno automaticamente diritto a sparare qualsiasi cazzata. E siccome la “seconda carica dello Stato” ha una bocca da fuoco piuttosto ben fornita di quel tipo di proiettili, prima di attivare l’artiglieria dovrebbe dare alcune spiegazioni sul certe sue amicizie e frequentazioni sulle quali non è bene sorvolare.
    Travaglio è stato condannato per diffamazione per aver affermato che dopo Schifani, nel ruolo di Presidente del Senato, anche una muffa sarebbe stato un miglioramento. Mi sento di appoggiare questa tesi. Condannatemi.

    "Mi piace"

  5. @ ∂ombrechi

    non basta dire condannatemi. bisogna fare come ha fatto travaglio: metterci la propria faccia, cioè nome e cognome, e farlo sapere a schifani.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.