Dichiarazioni freudianamente sensibili

L’onorevole Giorgio Straquadanio dice che se anche una parlamentare del Pdl, per diventare parlamentare del Pdl, si fosse prostituita e la cosa venisse scoperta, non dovrebbe dimettersi, ma “esporsi alla verifica degli elettori“.

Sarò maliziosa, ma ho l’impressione che su una dichiarazione del genere Freud ci avrebbe potuto scrivere almeno una decina di saggi.

4 Comments

  1. solo una decina?
    quel bell’arnese sarebbe capace di dire che Gesù è morto di freddo pur di dare ragione al suo utilizzatore finale.

    "Mi piace"

  2. Beh… calcolando che politicamente sono utili come dei soprammobili, non ci vuole un genio a capire quali virtù hanno utilizzato per entrare nelle liste. Forse quello dell’onorevole andrebbe letto come un messaggio genericamente rivolto a quelle che ancora non ha timbrato. Qualcosa del tipo: io appoggio le vostre candidature se voi mi lasciate appoggiare qualcos’altro anche a me.

    "Mi piace"

  3. E com’è che gli elettori faranno la verifica? Biglietto e numeretto?, ordine alfabetico? Vale anche per le ministre o solo per le parlamentari?
    Straquadanio dovrebbe essere più preciso.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.