Il mare di Giona

bimbo-spiaggiaGiona, vieni qui, su, in acqua!”

Giona, che avrà sì e no quattro anni, ed è un puttino biondo e tondo, ma con l’occhio furbetto, guarda la mamma, poi l’onda che viene e che va sulla battigia, poi di nuovo la mamma, ma non muove un passo.

Giona, dai, su, entra in mare!”

E lui niente, non sposta il piedino.

Giona, ma dai, su, non ti fa mica nulla, il mare!” Spiega la genitrice.

Ma no, lui non ci casca.

Quando ti affibbiano un nome simile, d’istinto ti tieni lontano da dove possano sbucare balene.

5 Comments

  1. Beh, io ho avuto un’alunna di nome Jezabel…
    Ho avuto anche un Gionata (uno dei personaggi biblici che mi piacciono di più), che tutti chiamavano Jonathan, ovviamente.
    E che dire di Micol, pronunciato Micòl?
    … E lasciando stare il significato dei nomi, o il collegamento con personaggi vari… almeno imparare come si scrivono… perché ho anche fatto supplenza a una Recel e a un Maicol.
    A

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.