Fscrifi, per la miferia! (Accorato appello di Ghino la Ganga)

Volevo dire che mi difpiace che fia ftata annullata la turnè di Jovanotti ma che mi difpiace di più che Galatea non fcriva dei poft che io li leggo fempre ma proprio fempre; lei deve capire che ha delle refbonfabilità verfo i fanf che fiamo noi che fiamo tantiffimi,e che non può abbandonarci cofì, proprio adeffo che ftiamo capendo delle cofe dello fhowbufineff. Ad efempio abbiam capito che i palchi dei concerti li montano delle perfone umane, non fi comprano già montati alla coop. Oh.

(un Grafie a Dr.Gonzo per l’ifpirazione.)

Ftate bene.

Ghino La Ganga

15 Comments

  1. Io lo sapevo già.
    Ho lavorato un’estate nella stessa ditta per cui lavorava il ragazzo morto. Facevo il suo stesso lavoro nelle stesse condizioni di sicurezza. Non mi fa ridere.

    Mi piace

  2. per Luigi:
    ciò che scrivo non deve mai far ridere.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per Galatea:
    io adoro questa donna, sia messo agli atti!
    🙂
    Inchino e baciamano.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  3. ridere bisognerebbe sempre… soprattutto se l’intento è chiaramente ironico/satirico e non uno sfotto’del disgraziato.

    Stavolta pero’ non sono d’accordo sulle responsabilità che mi sembra si vogliano attribuire…

    Mi piace

  4. per Gigi:
    ma fe devo fpiegarti che fono io, fcufa….
    Ftai bene.
    Ghino La Ganga

    per Jackilnero:
    questo è un blog libero. O almeno: finchè non s’incazza la padrona di casa.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  5. Proprio perchè è un blog libero e mi piace leggerlo mi sono sempre sentito libero di dire la mia, non ti offendere 🙂

    Stai bene anche tu.

    Mi piace

  6. Mi permetto di esprimere il mio disaccordo con il primo commento di Luigi, che non riesce a ridere del post.
    Come principio credo che si debba poter ridere anche intorno alle tragedie, senza che questo sia di per sè irrispettoso.

    Anche a me, per la verità, non fa ridere il post. Ma non perchè lo ritengo irrispettoso e allora mi atteggio a rimanere serio. Bensì perchè è oggettivamente umorismo da ricreazione delle elementari che, superata una certa età, in genere, smette naturalmente di far ridere.

    Detto con rispetto di tutti, ma a volte – a volte – alcuni blogger rischiano di sembrare scemi, forse per coazione a scrivere. Mica è obbligatorio, a volte, no?
    Spero di non suscitare la naturale permalosità del blogger. Saluti.

    Mi piace

  7. per Risto:
    guarda, sul rischio di sembrare scemi per effetto della coazione a scrivere hai ragione. Ma non solo un po’: tanta. Stai bene. Ghino La Ganga

    Mi piace

  8. coazione a scrivere

    interessante questo concetto, da cui si deduce come di frequente vi sia una inversione cronologica nell’atto dello scrivere

    sarebbe logica la sequenza: ho una idea da esprimere, e quindi la scrivo

    invece accade, con raccapricciante frequenza, l’inverso:

    scoppio dalla voglia di scrivere, cerco di farmi venire un’idea all’uopo

    in effetti, si scrive troppo (vale per tutti, anche per me ovviamente)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.