Democrazia fotogenica

Di tutte le cose agghiaccianti che ho sentito ieri sera, nel programma di Jacona sulla “Bella politica“, storia di sindaci e amministratori assediati dalla ‘Ndrangheta e da altre società mafiose, quella che mi ha lasciata più basita è stata la risposta delle segreteria di Veltroni ad una mail spedita dai sostenitori del sindaco Vassallo, ex pescatore e strenuo difensore del suo territorio, poi ucciso da killer che lo hanno aspettato davanti a casa.

I geniali selezionatori di candidati del PD, ad una lettera di loro tesserati locali che chiedevano di candidare il sindaco al Parlamento, han replicato, quasi stessero provinando un tronista: “Mandate un book fotografico.”

Non si sa davvero come replicare ad una cosa del genere, senza scendere allo stesso livello. E cioè far notare ai geni del PD che, si fossero premurati almeno di controllare chi era, avrebbero scoperto facilmente che, oltre ad essere un amministratore coraggioso pronto a dare la vita per difendere la legalità e l’ambiente, il sindaco Vassallo, per dire, era anche un bell’uomo.

6 Comments

I commenti sono chiusi.