Proposte berlusconiane

Berlusconi scrive una lettera al Corriere. Al telefono non gli rispondono più.

Masi chiama più tardi, con calma.

Berlusconi manda una lettera a Bersani. Con la preghiera di recapitarla a D’Alema.

Un piano bipartisan per la crescita. Le zeppe dentro alle scarpe non sono sufficienti.

Enrico Letta: “Proposta fuori tempo massimo.” Troppo comodo invitarli ora, quando le ragazze non possono venire più.

La Marcegaglia: “Bene parlarne”. Per questo non si fa altro da anni.

Per Stefano Fassina, responsabile economico del PD, quella del premier “è solo propaganda e anche di pessima qualità“. Non ci sono più i ghost writer capaci di scrivere bene le balle come una volta.

Berlusconi scrive una lettera a Bersani. Ha capito che la deve smettere di telefonare per fare proposte indecenti.

2 Comments

I commenti sono chiusi.